Ancora sangue in Germania, quattro morti e decine di feriti
Immagini articolo
Furgone a Münster
piomba sulla folla
PATRIZIA GUENZI


Un furgone è piombato sulla folla a Munster, in Germania, nel primo pomeriggio di ieri, sabato. I morti sono almeno quattro, compreso il guidatore, e una ventina i feriti, sei in gravi condizioni. Le autorità in un primo momento hanno trattato la situazione come un attacco terroristico. Poi hanno detto che l’autore della strage, suicidatosi, era un cittadino tedesco di 48 anni con problemi psichici senza alcun collegamento con l’Isis. Anche se su questo punto non c’è ancora certezza. L’attacco ha comunque una sinistra coincidenza visto che avviene a un anno esatto dall’attentato terroristico di Stoccolma, quando un camion piombò tra i passanti nella zona dello shopping pedonale del centro facendo una strage.
La cancelliera Angela Merkel ha immediatamente rivolto un pensiero "alle vittime e ai loro parenti" e la polizia ha verificato l’esistenza di un secondo attentatore. Sul furgone gli agenti hanno ritrovato un "oggetto sospetto".
L’attacco è avvenuto nei pressi della piazza Kiepenkerl, nella città vecchia. ll furgone si è scagliato contro i tavoli esterni di un ristorante, nel centro storico della città, travolgendo i clienti seduti. L’iniziale paura degli inquirenti era che il furgoncino contenesse ordigni esplosivi. La zona è stata isolata, la polizia ha invitato tutti a non avvicinarsi e ha chiesto l’intervento degli artificieri. "Siamo impegnati sul luogo con tutte le forze di cui siamo a disposizione", così la polizia della città tedesca di Münster twittava ieri. E ancora: "La situazione è poco chiara, vi preghiamo di non fare speculazioni".
Impossibile non pensare anche alla tragedia del dicembre 2016, quando un tir nero, simile a quello utilizzato pochi mesi prima nella strage di Nizza, piombò sulla folla in un mercatino di Natale di Berlino, uccidendo una dozzina di persone. Quarantotto furono i feriti. L’attentatore, Anis Amri, fu poi ucciso dalla polizia italiana.
08.04.2018


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Aeroporti e piste da sci
che "succhiano" soldi
L'INCHIESTA

La nuova vita delle auto
tra l'Africa e i Balcani
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonell

Oltre mezzo milione
in abiti, scarpe e viaggi
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ci salverà solamente
un modello sostenibile
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'Ok Corral innesca
la faida dei marsigliesi
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.10.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2018
16.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Poschiavo
11.10.2018
Pubblicati i dati di funzionamento degli impianti di depurazione in Ticino [www.ti.ch/oasi]
04.10.2018
Avvio della consultazione del Progetto di risanamento fonico delle strade cantonali e comunali del Luganese [www.ti.ch/rumore]
03.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 15 ottobre prossimo
26.09.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 26 settembre 2018 alle ore 10.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Kashoggi:
Erdogan "Faremo
luce su quanto
accaduto"

Brexit:
oltre 500'000
a Londra
per 2° referendum