function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Altri articoli
di 0
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
27.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2020
23.07.2020
Attivato il sito dell’Ufficio del controlling e degli studi universitari
13.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, giugno 2020
06.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2019
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2020
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2020
12.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2020
10.06.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 22 giugno 2020
04.06.2020
Swiss Mobility: opportunità di stage professionale in Svizzera per neodiplomati 2020
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Fra Trump e Biden
sfida rivolta al passato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I morti viventi dell'Isis
scompaiono e riappaiono
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
NUMERI di Loretta Napoleoni
Le ire di Donald Trump
fanno volare TikTok
Loretta Napoleoni


Chi avrebbe detto che nella la nuova guerra fredda tra Washington e Pechino, TikTok, l’App degli adolescenti che permette loro di scambiarsi brevissimi video, avrebbe giocato un ruolo di primo piano. Con 50 milioni di video visualizzati al giorno negli Stati Uniti, TikTok è diventato più popolare di Twitter ed è ormai secondo solo a Snapchat. Trump, che ha firmato un decreto per bandirla in Usa, priverà milioni di ragazzini americani del nuovo giocattolo virtuale perché, secondo lui, TikTok è usato dai cinesi per spiare l’occidente.
La verità è che l’App possiede un fenomenale algoritmo che individua i gusti e le preferenze degli iscritti indirizzando verso di loro una valanga di materiale ad hoc. Forse il fenomenale successo di TikTok è dovuto proprio all’algoritmo, piuttosto che alla novità del prodotto, è l’ultima App globale arrivata sul mercato. Fatto sta che il divieto negli Stati Uniti ha suscitato le ire di decine di milioni di adolescenti.
La soluzione che si prospetta all’orizzonte, e che è stata appoggiata dal presidente Trump, è la vendita di TikTok ad una impresa americana, e cioè Microsoft. Secondo questa interpretazione Microsoft sarebbe una sorta di cavaliere bianco che all’ultima ora salva l’App cinese da una morte sicura negli Usa. In realtà l’acquisizione, che dovrebbe aggirarsi tra i 15 miliardi ed i 30 miliardi di dollari, permetterebbe a Microsoft di utilizzare l’algoritmo di TikTok per la sua ricerca in campo di intelligenza artificiale; genererebbe circa 500 milioni di dollari in entrate annuali e permetterebbe alla Microsoft di ritentare la sorte nel campo dei social media.
Il rischio è distruggere l’ottimo rapporto quasi trentennale che la Microsoft ha con la Cina. Pechino non sembra infatti intenzionata ad approvare la vendita di TikTok, che considera forzata a causa delle minacce di Trump. Se a questo aggiungiamo l’insolita richiesta del presidente americano di devolvere una percentuale del prezzo di acquisto al tesoro americano, è facile immaginare i motivi che spingeranno Pechino a fare di tutto per bloccarne la vendita.
Il braccio di ferro tra le forze coinvolte durerà ancora. Intanto la popolarità di TikTok - che ha annunciato nuovi investimenti in Irlanda (500 milioni di dollari) - continua a salire insieme al numero degli iscritti, non più solo adolescenti. Incorrere nelle ire di Trump sembra essere la migliore strategia di marketing.
08-08-2020 23:30

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Covid:
la Francia
nella black list
di Boris Johnson

Difesa:
accordo
Polonia-Usa

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00